ISPM-15 FAO

Nell’ambito del commercio mondiale, l’elevato utilizzo di imballaggi in legno per la movimentazione delle merci, ha fatto nascere l’esigenza che i governi di tutto il mondo uniformassero le misure fitosanitarie per limitare e prevenire il rischio di diffusione nelle foreste di organismi nocivi associati all’imballaggio in legno.
La Convenzione Internazionale per la Protezione dei Vegetali, l’IPPC, organismo facente parte della FAO, ha elaborato una serie di norme oggi note come ISPM 15: esse rappresentano uno standard internazionalmente riconosciuto che definisce le misure fitosanitarie da applicare agli imballaggi in legno destinati al commercio estero.

 

In Italia il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha nominato il ConLegno - Consorzio Servizi Legno Sughero -, al quale L’Agordina è consorziata, quale soggetto gestore delle tematiche fitosanitarie legate all’imballaggio in legno e quindi del marchio FITOK.

Oggi il marchio FITOK apposto sull’imballaggio è garanzia di una corretta applicazione delle norme ISPM 15

Il Comitato tecnico del Consorzio Servizi Legno-Sughero, soggetto gestore in Italia del marchio IPPC/FAO FITOK, ha deliberato l’iscrizione di L’Agordina s.a.s. nell’elenco dei Commercianti Autorizzati di imballaggi a marchio FITOK.

 

 

CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi - è il consorzio privato senza fini di lucro, costituito dai produttori e utilizzatori di imballaggi, che persegue gli obiettivi di recupero e di riciclo dei materiali di imballaggio previsti dalla legislazione europea e recepiti in Italia attraverso il Decreto Ronchi (D. Lgs. 152/06).

Il suo obiettivo è diffondere nel mondo delle imprese il principio di responsabilità condivisa: alle aziende viene chiesto, non solo di preoccuparsi dell’impatto ambientale del processo produttivo, ma anche di esercitare una responsabilità sul prodotto, sia nell’uso che ne viene fatto, sia nello smaltimento a fine ciclo.

Il sistema Conai si basa sull’attività di sei consorzi rappresentativi dei materiali: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.

L’Agordina ha aderito a RILEGNO, Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno in Italia, il cui compito è quello di coordinare, organizzare e incrementare il ritiro dei rifiuti di imballaggi in legno, promuovendone il recupero e riciclo.